Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 5 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – CALDO fuori stagione, poi piomba un fronte POLARE con MALTEMPO e NEVE

METEO ITALIA - CALDO fuori stagione con massime attese oltre +20°C; Mercoledì arriva un fronte POLARE con MALTEMPO e NEVE fin sotto i 1000 metri

METEO ITALIA - CALDO fuori stagione, poi piomba un fronte POLARE con MALTEMPO e NEVE
Meteo Italia: fronte Polare in arrivo la prossima settimana sull'Italia
1 di 4
  • OGGI E DOMANI ANTICICLONE E TEMPERATURE PRIMAVERILI IN ITALIA

    Meteo Italia – Un campo anticiclonico abbraccia l’Europa Sudoccidentale e l’Italia, determinando una fase stabile e dal sapore tipicamente primaverile; masse d’aria decisamente calde per il periodo, difatti, stanno giungendo da Ovest e determineranno un ulteriore aumento termico tra oggi e la giornata di domani. Cieli che si presentano sereni o al più velati in questo inizio di giornata su tutta la Penisola ed Isole Maggiori, salvo nuvolosità di tipo basso in addossamento alla Liguria e locali foschie o banchi di nebbia sulla Pianura Padana. Temperature destinate ad aumentare ulteriormente, con massime anche superiori ai +20°C.

    VALORI MASSIMI ATTESI OLTRE +20°C!

    L’aumento termico delle prossime ore interesserà tutte le Regioni, con i valori diurni che supereranno su tutta l’Italia i +15°C; tuttavia saranno le Regioni del versante Adriatico, Metaponto e le due Isole Maggiori a sperimentare nuovamente valori massimi fino a +21/+23°C, in particolare nella giornata di domani. Massime che raggiungeranno i +20°C su Piemonte, zone interne di Lazio, Umbria e Calabria. Anche in montagna le temperature saliranno su valori di inizio estate, con lo zero termico atteso addirittura fino a 4000 metri sul Centro Italia.

    MERCOLEDÌ FRONTE POLARE PORTERÀ MALTEMPO ED UN CROLLO TERMICO

    Il campo anticiclonico subirà un graduale indebolimento già nella giornata di Martedì, quando lascerà spazio alle prime infiltrazioni umide sul Nord e Regioni tirreniche; Mercoledì è atteso invece ritirarsi sul vicino Atlantico, lasciando aperta la porta alla discesa di un fronte polare che riporterà condizioni di maltempo ed un deciso calo termico, anche di 10°C. Non solo pioggia e temporali, ma farà anche ritorno la neve a quote medio-basse.

  • NEVE ATTESA FIN SOTTO I 1000 METRI

    L’aria fredda che accompagnerà la discesa del fronte polare oltre a riportare le temperature su valori più consoni per la stagione invernale, favorirà anche il ritorno della neve lungo l’Arco Alpino e l’Appennino. Inizialmente i fiocchi scenderanno a quote medio-alte, ma dalla sera di Mercoledì il graduale ingresso di masse d’aria più fredde ( isoterme di -2°C al Centro-Nord) favoriranno la discesa della quota neve fin sotto i 1000 metri. Sull’Appennino centrale non sono escluse sorprese fin le quote collinari.

  • TENDENZA INIZIO MARZO INSTABILE E PIÙ FREDDA

    Dopo il rapido transito del fronte polare le temperature torneranno a salire sull’Italia ed il tempo tenderà ad una maggiore stabilità; tuttavia l’inizio della Primavera Meteorologica ( ufficialmente al via dal 1 Marzo) potrebbe essere decisamente più dinamica. Il rallentamento del flusso zonale, difatti, favorirebbe l’ingresso di masse d’aria più fredde ed instabili dal Nord Atlantico, portando una probabile fase instabile e con temperature più basse. Neve che finalmente tornerebbe ad imbiancare Alpi ed Appennino.

  • Non dimenticativi di iscriversi al nostro canale YOUTUBE e di consultare il nostro sito meteo, sempre aggiornato di contenuti!

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: