Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 18 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

Meteo – L’Inverno meteorologico termina mite, ma con passaggi perturbati? Le ultimissime

Inverno in crisi, possibile finale senza affondi freddi e con ritorno dell'anticiclone seguito da meteo perturbato con piogge e clima mite

Meteo – L’Inverno meteorologico termina mite, ma con passaggi perturbati? Le ultimissime
Tendenza meteo a lungo termine.

Tempo ancora incerto sull’Italia

Buona domenica e ben ritrovati cari lettori del Centro Meteo Italiano! Saccatura atlantica che rinnoverà condizioni meteo instabili sull’Italia. Attesa una giornata di domenica incerta da nord a sud con molte nubi e precipitazioni sparse, nevose su Alpi ed Appenino rispettivamente a partire dai 1200-1400 metri e dai 1400-1600 metri. Forti venti occidentali con mareggiate lungo le coste esposte, mentre l’aria fredda rimarrà confinata oltralpe, mantenendo le temperature piuttosto miti per il periodo.

Anticiclone pronto a tornare la prossima settimana

Meteo Italia - dopo il maltempo rimonta dell'anticiclone sul Mediterraneo

Meteo Italia – dopo il maltempo rimonta dell’anticiclone sul Mediterraneo

Meteo dal 12 al 19 febbraio – Modello probabilistico europeo che mostra anomalie di pressione positive su gran parte dell’Europa, salvo tra Regno Unito, Mar del Nord ed Atlantico dove sono previste negative. Nel corso della prossima settimana attesa una nuova rimonta anticiclonica sull’Europa sud-occidentale con temperature sopra alle medie del periodo fino a 8-10°C su Spagna, Francia e settori alpini. Tempo che volgerà verso una nuova fase stabile anche sull’Italia, salvo residue precipitazioni nella giornata di lunedì.

 

 

Inverno meteorologico termina con passi perturbati, ma in un contesto mite?

Meteo dal 20 al 26 febbraio – Ultima settimana di febbraio che potrebbe trascorrere con un regime circolatorio dominato da una fase negativa della NAO. Modello europeo che mostra infatti anomalie negative di pressione distese dall’Atlantico al comparto centrale europeo sino alla Scandinavia, mentre positive tra Groenlandia ed Islanda. Possibile flusso mite e piovoso occidentale con fasi perturbate che riuscirebbero a raggiungere anche l’Italia per un finale di febbraio perturbato, ma con temperature miti.  Neve che interesserà quindi principalmente i settori montuosi, specie alpini, mentre al momento sono basse le probabilità di discese fredde.

Tendenza avvio di marzo

Tendenza nel lungo termine a bassa predicibilità. Modello probabilistico europeo che mostra una persistenza al flusso mite ed umido Atlantico sull’Europa con piogge sopra la media anche in Italia per l’avvio del mese di Marzo. Nel complesso le temperature si manterranno miti, quindi con bassa probabilità di fasi invernali. Rimanete aggiornati!

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale YouTube!

Meteo  – Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della sezione redazionale meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto