Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Maltempo causa gravi ESONDAZIONI e il crollo di un tratto di autostrada in Canada: almeno un morto e dispersi. Maxi evacuazioni, il VIDEO

METEO - Maltempo causa ESONDAZIONI e crollo di un tratto di autostrada in Canada: migliaia le persone isolate e altrettanto quelle sfollate. VIDEO

METEO – Maltempo causa gravi ESONDAZIONI e il crollo di un tratto di autostrada in Canada: almeno un morto e dispersi. Maxi evacuazioni, il VIDEO
Immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Situazione in miglioramento in Italia

    La nostra penisola è stata flagellata dal maltempo tra il mese di ottobre e quello di novembre, in particolare le nostre regioni meridionali. Prima su tutte la Sicilia che tra piogge alluvionali e tornado non ha avuto pace nemmeno nelle ultimissime ore. Finalmente una buona notizia, una gradita pausa asciutta che si avrà tra oggi e domenica in gran parte delle regioni ma attenzione, sarà di breve durata. Le previsioni per la prossima settimana sono tutt’altro che buone. Sentiremo ancora parlare molto probabilmente di forti temporali e piogge alluvionali in un contesto ancora troppo caldo per il mese di novembre. Il freddo preannunciato da molti e visto di tanto in tanto dai modelli? Al momento sembrerebbe prediligere il comparto occidentale europeo, attivando sulla nostra Italia una risposta più mite da sud ma carica di piogge. Cambiamenti più importanti possibili dalla seconda parte della prossima settimana. Spostiamoci ora all’estero e vediamo quanto sta succedendo nella Columbia Britannica dove è stato dichiarato lo stato di emergenza. Leggi anche: Maltempo estremo al sud Italia: ben 15 tornado in Sicilia, tanti danni e un morto

    Piogge alluvionali, dichiarato lo stato di emergenza in Columbia Britannica

    Forte maltempo, estremo in alcuni casi, nelle ultime ore nella Colombia Britannica, in Canada, dove nell’arco di 24 ore è caduta la pioggia che generalmente cade nell’arco di mesi. La chiamano la tempesta del secolo, o tempesta mortale, perché piuttosto rara e inaspettata, e quando avviene lascia una scia di devastazione, come accaduto appunto in queste ore. Una delle situazione più drammatiche la sta vivendo Vancouver, completamente isolata: strade e ferrovie sono interrotte dai detriti, dall’esondazione dei fiumi e dalle valanghe di fango che sono arrivate fino a valle. Particolarmente colpita (e distrutta possiamo dire in alcuni punti) è l’autostrada Coquihalla Highway – che collega Vancouver al resto del Paese – poiché alcuni tratti sono stati sommersi dall’acqua ed altri sono letteralmente crollati. Leggi anche: Fine settimana di tregua in Italia ma nuovo forte maltempo da lunedì

    Crolla un’autostrada, Vancouver isolata

    Le piogge alluvionali hanno causato almeno un morto, diversi dispersi e messo in fuga migliaia di persone dalle loro case. Stando a quanto si apprende da rainews.it, l’unica vittima accertata è una donna a Lillooet. Vancouver, la terza città più grande del Canada è attualmente isolata. Frane, smottamenti e zone completamente sommerse da oltre 2 metri d’acqua ostacolano i soccorsi in zona. Migliaia le persone evacuate ma tuttora stanno continuando le evacuazioni, soprattutto in quelle zone colpite dall’esondazione di fiumi e dove il livello dell’acqua continua a salire.  Almeno 7 mila residenti sono isolati anche nella città di Merritt, situata a circa 300 km a nord di Vancouver ed inoltre la pioggia non smette di cadere. Si tratta di zone che negli scorsi mesi erano state colpite da temperature eccezionalmente alte e incendi record. “Non ho dubbi che questi eventi siano legati al cambiamento climatico, sono senza precedenti in natura”, ha dichiarato Mike Farnworth, ministro provinciale della Pubblica Sicurezza. Leggi anche: Ondata fredda in arrivo e neve a bassa quota tra metà novembre e l’inizio di dicembre?

    CONTINUA A LEGGERE…

  • Il video

    Tantissimi i filmati diffusi in rete che mostrano chiaramente quanto sta succedendo nel settore occidentale del Canada. Di seguito riportiamo un video (Youtube, Asse terrestre) che rende bene l’idea del tragico alluvione che sta colpendo queste zone con acqua e fango che hanno superato i 2 metri di altezza. Buona visione!

  • Seguiteci come sempre sulla nostra pagina

    Noi vi ricordiamo di restare sintonizzati sul nostro sito dove potete scoprire tutte le notizie di attualità, cronaca, terremoti e soprattutto le previsioni meteo in tempo reale e sempre aggiornate. Vi ricordiamo, inoltre, di non perdervi nessun video e a consultare anche il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita attraverso la tesi di laurea sperimentale e un master di "Meteorologia Nautica". I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia