Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 1 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – MALTEMPO protagonista almeno fino al WEEKEND con CALO TERMICO, NEVE e possibili NUBIFRAGI, ecco dove

METEO - MALTEMPO sale in CATTEDRA e colpirà l'ITALIA fino ad almeno il prossimo WEEKEND, con CALO delle TEMPERATURE e possibili NUBIFRAGI, oltre che con NEVE a BASSA QUOTA

METEO – MALTEMPO protagonista almeno fino al WEEKEND con CALO TERMICO, NEVE e possibili NUBIFRAGI, ecco dove
Meteo weekend.

Breve stop del maltempo

Abbiamo oggi assistito ad un brevissimo stop del maltempo sulla nostra Penisola, dovuto all’esaurimento degli effetti procurati dalla perturbazione che ha interessato lo stivale fino a ieri, con residui e isolati rovesci solamente in alcuni settori jonici. Tuttavia dalle prossime ore la situazione è già destinata a mutare profondamente a causa di un nuovo impulso perturbato, di stampo prettamente polare, che porterà quindi un nuovo peggioramento con un calo delle temperature particolarmente sensibile in alcune zone del Paese.

Neve a quote bassissime

Come accennato precedentemente, il calo termico sarà particolarmente sensibile in alcune zone del Paese e, nello specifico, in quelle nordoccidentali: qui infatti, in alcuni settori, la quota neve si abbasserà fin sui 400/600 metri già dalla prossima notte, per poi subire un ulteriore abbassamento nel pomeriggio di domani giovedì 25 novembre, con fiocchi che scenderanno fin sui 200/300 metri (scopri dove). Ma il peggioramento porterà anche acqua e, in alcuni casi, nemmeno poca.

Temporali e possibili nubifragi, specie sul versante tirrenico

Il maltempo porterà piogge e temporali localmente anche intensi già dalla giornata di domani giovedì 25 novembre e in particolare sui settori tirrenici, dove non sono esclusi localmente dei nubifragi, soprattutto sulle zone costiere. Forti precipitazioni potrebbero inoltre interessare, stando a quanto prospettano i principali centri di calcolo, anche le località etnee e le zone interne del reggino e catanzarese. Instabilità che interesserà in maniera più o meno diffusa l’intera Penisola. Forti piogge e possibili nubifragi sono attesi anche per venerdì 26 in particolare sul basso versante tirrenico; contestualmente tornerà la neve sull’Appennino centrale intorno ai 1.500/1.600 metri. E nel weekend?

CONTINUA A LEGGERE.

Altro impulso polare nel weekend, crollo termico generale

Il maltempo sarà protagonista della nostra Penisola anche nel weekend e in particolare nella seconda parte nonché nella giornata di domenica 28 novembre, quando un nuovo impulso perturbato di stampo polare marittimo investirà l’Italia con un crollo delle temperature che si preannuncia a quel punto generale. La quota neve sui settori centrali (compresa la Sardegna) potrebbe attestarsi intorno agli 800/1.000 metri, dipendentemente dai settori, fino ai 1.400/1.600 metri sull’Appennino meridionale. Da valutare nevicate fin sui 400/500 metri in Toscana per la serata di domenica.

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin dall'adolescenza, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 ora studente universitario. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia