Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 5 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – PIOGGE e TEMPORALI ancora protagonisti in ITALIA, la Protezione Civile diffonde l’ALLERTA: ecco dove

METEO - PIOGGE e TEMPORALI con possibili GRANDINATE in arrivo ancora sull'ITALIA, scatta l'ALLERTA della Protezione Civile: ecco le ZONE INTERESSATE

METEO – PIOGGE e TEMPORALI ancora protagonisti in ITALIA, la Protezione Civile diffonde l’ALLERTA: ecco dove
Allerta meteo della Protezione Civile.

Serata di maltempo

Un peggioramento sta interessando fin dalle prime ore del mattino odierno le zone settentrionali del nostro Paese, con il fronte di maltempo originatosi sul nordovest e successivamente in estensione su parte del nord. Le prossime ore saranno caratterizzate dalla prosecuzione di piogge, temporali e occasionali grandinate al settentrione (scopri dove), con le condizioni meteo che continueranno invece a mantenersi stabili al centro-sud con caldo tipicamente estivo.

Domani ancora piogge e temporali

Il passaggio di un cavo perturbato ha determinato il peggioramento quest’oggi riscontrabile sulle regioni settentrionali, con piogge e temporali e occasionali grandinate che tuttavia caratterizzeranno ancora una volta il nord anche nella giornata di domani mercoledì 29 giugno: questa volta il nucleo di maltempo si centrerà tuttavia al nordest, con fenomeni anche intensi ma che andranno scemando con il sopraggiungere della serata. Condizioni meteo che si manterranno invece ancora una volta stabili e asciutte al centro-sud con caldo estivo.

Ecco il bollettino della Protezione Civile

Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani (fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri): Precipitazioni: da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale con fenomeni più intensi nelle prime ore della giornata, sui settori alpini e prealpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati sui settori del Friuli Venezia Giulia, moderati su quelli veneti; sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul resto del Triveneto e sui settori orientali della Lombardia, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori alpini e sud-orientali del Piemonte e su Lombardia nord-occidentale, Valle d’Aosta sud-orientale, Liguria di Levante, Toscana settentrionale e fascia appenninica dell’Emilia Romagna, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: massime molto elevate su Puglia, Basilicata orientale, Calabria e Sicilia, elevate sul resto del meridione e localmente sulle zone pianeggianti e vallive interne di Lazio, Marche, Abruzzo, Molise e Sardegna e nelle valli dell’Umbria. Venti: nessun fenomeno significativo. Mari: localmente molto mosso il Tirreno centrale al largo, con moto ondoso in rapida attenuazione.

CONTINUA A LEGGERE.

Allerta gialla, ecco dove

Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Mercoledì 29 giugno 2022:
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene, Bacino di Levante / Carso
Liguria: Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Levante
Lombardia: Bassa pianura centro-orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo Idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura occidentale, Bassa pianura centro-occidentale, Media-bassa Valtellina, Alta Valtellina, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Alto Piave, Adige-Garda e monti Lessini, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene, Bacino di Levante / Carso
Lombardia: Bassa pianura centro-orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo Idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura occidentale, Bassa pianura centro-occidentale, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano.

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin dall'adolescenza, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 ora studente universitario. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia