Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – TRENO di PERTURBAZIONI in arrivo nei prossimi giorni, AGGIORNAMENTO ECMWF00Z, tutti i dettagli

METEO - Nuova PERTURBAZIONE in arrivo sul finire del mese? Vediamo ECMWF00z

Wall cloud, immagine di repertorio fonte Wikipedia.
1 di 4
  • Treno di perturbazioni in arrivo da qui alla prossima settimana

    A partire dalla giornata di domani lunedì 23 settembre partirà l’Autunno, con l’Equinozio di Autunno e lo farà in grande stile questa settimana, con un treno di perturbazioni in arrivo sul nostro Paese da qui alla settimana prossima. Quello attuale difatti non sarà l’unico e ultimo peggioramento al quale assisterà l’Italia nei prossimi giorni, ma come vedremo, ci saranno altre ondate di maltempo in grado di riportare anche la neve sui rilievi alpini.

    Oggi e domani maltempo al centro-nord

    Per quanto riguarda il peggioramento attuale, esso vedrà coinvolgere il nostro Paese non solo per la giornata di oggi, ma anche per quella di domani lunedì 23 settembre. Anche per quanto riguarda domani i settori tirrenici potrebbero essere quelli maggiormente colpiti, ma è da segnalare anche il passaggio di un fronte temporalesco previsto passare sul nord in traslazione da ovest verso est a partire dal Piemonte nelle prime ore della notte. Le temperature tendenzialmente aumenteranno di qualche grado, ma rimarranno su valori tipicamente autunnali.

    Breve ripresa anticiclonica per il 24, poi maltempo

    Maltempo di stampo prettamente autunnale in arrivo nuovamente per il 25-26 settembre.

    Successivamente, le condizioni meteo dello stivale dovrebbero tendere al miglioramento entro la mattinata della giornata di martedì 24 settembre, grazie ad una timida quanto fugace ripresa dell’Anticiclone delle Azzorre sul nostro Paese. Fugace in quanto durerà una manciata di ore e giusto per riportare le temperature sulla media del periodo, prima di una nuova ondata di maltempo in arrivo per la giornata di mercoledì 25 settembre, grazie ad un ulteriore affondo di un nuovo cavo d’onda instabile di origine atlantica sul Mediterraneo.

  • La neve potrà tornare sui rilievi alpini

    A differenza di questo peggioramento dove la neve cadrà esclusivamente sulle cime alpine più alte, il prossimo peggioramento, specificatamente quello a cui abbiamo fatto riferimento nel corso del precedente paragrafo, potrebbe riportare la neve a quote un po’ più consone per il periodo. In particolare, anche se sarebbe un po’ presto per entrare nei dettagli, la quota neve varierà da settore a settore, a partire dai 2400/2500 metri sui rilievi val d’aostani, per arrivare ai 2600/2700 metri su quelli lombardi delle Alpi centrali.

  • Aggiornamento ECMWF 00z: Breve pausa temporalesca, prima di un ritorno dei temporali per fine mese?

    Stando all’ultima emissione modellistica del principale centro di calcolo inglese ECMWF, riferita a quella mattutina delle 00utc, a partire dalla giornata di venerdì 27 settembre le condizioni meteo potrebbero volgere nuovamente al miglioramento grazie ad una ripresa dell’Anticiclone. Tuttavia, secondo ECMWF, anche questa rimonta potrebbe essere bravo dal momento che per la giornata di domenica 29 settembre è previsto l’affondo di un nuovo cavo d’onda atlantico sul nostro Paese, che potrebbe apportare maltempo soprattutto sul settore adriatico. Trattasi però di una tendenza che ha bisogno di ulteriori conferme nel corso dei prossimi giorni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: