Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, Gentiloni tranquillizza gli italiani: “Non ci sarà lockdown totale ma…”

Paolo Gentiloni, ex Premier e attuale Commissario agli Affari Economici dell'Unione Europea, presenta la situazione che riguarderà l'Italia nei prossimi mesi

Coronavirus, Gentiloni tranquillizza gli italiani: “Non ci sarà lockdown totale ma…”
epa09600472 European Commissioner in charge of Economy Paolo Gentiloni speaks during a press briefing to present results of European Semester autumn package in Brussels, Belgium, 24 November 2021. EPA/OLIVIER HOSLET

L’ex Premier Gentiloni tranquillizza i cittadini affermando che non è previsto alcun lockdown nazionale nei prossimi mesi

Il coronavirus continua ad affliggere l’Italia e i cittadini sono terrorizzati dallo spettro lockdown: il nuovo aumento dei casi Covid-19 a livello nazionale, unito alla comparsa di Omicron, sta scatenando delle riflessioni tra le forze di Governo. Dal 6 dicembre al 15 gennaio il Super Green Pass farà una prima “scrematura” tra vaccinati e non ma questo potrebbe non bastare per limitare drasticamente il numero degli infettati. Si andrà di nuovo incontro a un blocco del Paese come quello dello scorso anno (o che stanno già vivendo alcune nazioni del mondo)? In realtà no, come ha spiegato l’ex Premier Paolo Gentiloni (ora Commissario agli Affari Economici dell’Unione Europea) a margine di un’intervista per Bloomberg.

Lo scenario di Gentiloni per l’Italia

Nei prossimi mesi – ha spiegato Gentiloni – ci saranno inevitabilmente delle restrizioni per tamponare l’aumento dei casi Covid-19 ma non si ricorrerà al lockdown generale. Bisogna estendere ancor di più le vaccinazioni ma non c’è alcun bisogno di andare nel panico”. In poche parole, né l’arrivo della variante sudafricana né il nuovo certificato aumento dei contagi delle ultime settimane faranno sì che l’Italia possa andare in zona rossa totale. Si procederà dunque con il piano del Governo: Super Green Pass, maggiori controlli sulla “certificazione verde”, zone rosse locali nei comuni in cui si va incontro all’emergenza sanitaria (“le conseguenze economiche alle nuove restrizioni sono più deboli rispetto a quelle del lockdown” ha detto Gentiloni) e conferma delle norme di distanziamento sociale.

Il bollettino di lunedì 29 novembre 2021 in Italia

Sono 7.975 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 12.932), a fronte di 276.000 tamponi giornalieri effettuati (ieri 512.592). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 2,9% (ieri era al 2,5%). Sono 65 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo delle Regioni Sicilia e Campania. Le terapie intensive sono 669 (+31 rispetto a ieri), con 58 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 29 novembre sulla situazione coronavirus in Italia.

CONTINUA A LEGGERE

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport ma anche spettacoli tv, attualità, cronaca e salute.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia