Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 24 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, obbligo di vaccino per questa categoria? Prevista per oggi la decisione del Governo

Obbligo di terza dose per gli operatori sanitari e Green Pass valido per soli sei mesi: le ipotesi al vaglio del Consiglio dei Ministri

Coronavirus, obbligo di vaccino per questa categoria? Prevista per oggi la decisione del Governo
epa09586546 A health worker prepares a dose of the Pfizer COVID-19 vaccine booster shot during an inoculation drive for healthcare workers at the National Kidney and Transplant Institute in Quezon City, Metro Manila, Philippines, 17 November 2021. The Philippines began inoculation of booster shots for frontline workers on 17 November, as more vaccine shipments arrive in the country and lockdown protocols in Metro Manila and other provinces have slowly eased. EPA/ROLEX DELA PENA
1 di 2
  • Il Governo va verso l’obbligo di terza dose di vaccino per gli operatori sanitari e una nuova stretta sul Green Pass

    Prosegue in Italia (e in tutto il mondo) la campagna di vaccinazione dal coronavirus: nel nostro Paese al momento il tasso di immunizzazione dei cittadini, almeno con prima dose, è tra l’87 e l’88%… dunque molto vicino all’obiettivo 90% a cui auspicavano sia il Ministro della Salute Roberto Speranza che il Commissario Straordinario all’Emergenza Francesco Paolo Figliuolo. Tuttavia il Governo non abbassa la guardia e, data la nuova impennata di casi nel nostro territorio, sta per approvare una serie di provvedimenti che riguardano sia la terza dose di vaccino che il Green Pass. Vediamo di cosa si tratta, come riportato da SkyTg24.

    La novità sulla terza dose del vaccino

    Nel Consiglio dei Ministri in programma oggi, giovedì 18 novembre 2021, dovrebbe arrivare il via libera definitivo all’obbligo di terza dose per i sanitari: chi lavora in prima linea contro il Covid-19, infatti, deve necessariamente essere protetto dal rischio di morte e ricovero ma allo stesso tempo non può diventare “un veicolo di diffusione del coronavirus”. Per l’ufficialità di questa soluzione è soltanto questione di ore, resta invece il nodo Green Pass del quale si vorrebbe modificare la durata. VIA ALLA TERZA DOSE PER GLI OVER 40: ECCO DOVE E COME

    La stretta sul Green Pass

    Appurato che probabilmente a partire dall’inverno il Green Pass potrebbe essere rilasciato (per attività di svago e intrattenimento) solo a vaccinati o guariti dal Covid-19 entro sei mesi, l’idea di alcune forze di Governo è ridurre la sua validità da dodici mesi a sei. Questo perché diversi esperti hanno affermato che l’efficacia dei vaccini dopo sei mesi cala fino a raggiungere “solo” il 50% di copertura del virus. La sensazione è che di questo si parlerà ancora molto e che la soluzione non arriverà a breve. NUOVO VACCINO VERSO L’APPROVAZIONE: ECCO QUALE E DA QUANDO

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, il bollettino di mercoledì 17 novembre 2021

    Sono 10.172 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 7.698), a fronte di 537.765 tamponi giornalieri effettuati (ieri 684.710). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è all’1,9% (ieri era all’1,1%). Sono 72 le vittime registrate in un giorno. Le terapie intensive sono 486 (+5), con 39 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 17 novembre sulla situazione coronavirus in Italia,

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia