Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 24 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, restrizioni solo per i non vaccinati in zona arancione e rossa? L’ipotesi al vaglio del Governo

Il Governo sta valutando la nuova strategia di contenimento del virus: restrizioni solo per non vaccinati in zona arancione rossa? Ecco le ultime novità.

Coronavirus, restrizioni solo per i non vaccinati in zona arancione e rossa? L’ipotesi al vaglio del Governo
Covid, oggi cabina di regia e Cdm, Draghi presenta le nuove misure. Fonte foto: ansa.it. ANSA/US/FILIPPO ATTILI/PALAZZO CHIGI
1 di 2
  • Covid-19, la curva epidemiologica sta risalendo

    In queste settimane nel nostro Paese si sta assistendo ad un nuovo incremento del numero dei contagi e questo si sta traducendo in un aumento degli accessi in ospedale e in terapia intensiva: fortunatamente allo stato attuale, malgrado la risalita della curva epidemiologica, la situazione in Italia continua a restare sotto controllo, ma il Governo guidato da Mario Draghi sta lavorando a nuove strategie in vista dell’inverno, vale a dire del periodo dell’anno più complesso dal punto di vista dei contagi. CORONAVIRUS, NUOVA STRETTA IN VISTA? LA STRATEGIA DEL GOVERNO

    Coronavirus, restrizioni solo per i non vaccinati in zona arancione e rossa?

    In queste ore, intanto, da diversi Governatori sta arrivando con forza la proposta di misure differenziate per i non vaccinati: entrando nello specifico – come riportato da “Fanpage.it” – l’ipotesi che si sta vagliando prevederebbe che in zona gialla le regole continuino ad essere le stesse per tutti, mentre in zona arancione e rossa no: in tal caso la differenziazione potrebbe entrare in campo tra chi si è vaccinato e chi non lo ha ancora fatto. A preoccupare le Regioni in questa fase c’è soprattutto la questione dei colori (con il conseguente rischio di nuove chiusure) e di fronte alle richieste da parte dei Governatori l’esecutivo guidato da Mario Draghi starebbe valutando attentamente questa soluzione. CORONAVIRUS, FIRMATA LA NUOVA ORDINANZA: ECCO COSA CAMBIA

    Coronavirus, il Governo sarà chiamato ad assumere importanti decisioni

    Nei prossimi giorni, dunque – come riportato da “Fanpage.it” – sul tavolo del Governo arriveranno diversi temi e l’esecutivo sarà chiamato ad assumere delle decisioni molto importanti. In questa fase l’obiettivo è quello di arrivare alle festività natalizie senza che la quarta ondata riesca a prendere il sopravvento, mandando in tilt il sistema sanitario nazionale. Nel frattempo la campagna vaccinale continua e la speranza è che la somministrazione delle terze dosi possa svolgere un ruolo chiave nel determinare un nuovo abbassamento dei casi. Nella pagina successiva potrete leggere l’ultimo bollettino diramato dalla Protezione Civile. CORONAVIRUS E NATALE: COSA POTREBBE CAMBIARE NELLE STRADE DELLO SHOPPING? ECCO TUTTI I DETTAGLI

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 17 novembre 2021

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di mercoledì 17 novembre 2021, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 127.085. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 132.965 (+72 rispetto a ieri), mentre i guariti/dimessi 4.623.192 (+6.406). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano essere 486 (+5). In generale, il totale dei casi è di 4.883.242 (+ 10.172 rispetto a ieri).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia