Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 22 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus e Natale, cosa potrebbe cambiare nelle strade dello shopping? Ecco tutti i dettagli

Il Governo sta iniziando a valutare le misure da mettere in atto nel periodo natalizio: ecco cosa potrebbe cambiare nelle strade dello shopping

Coronavirus e Natale, cosa potrebbe cambiare nelle strade dello shopping? Ecco tutti i dettagli
Il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante una conferenza stampa sulla prosecuzione della campagna vaccinale anti Covid-19, Roma 5 novembre 2021. ANSA/FABIO FRUSTACI
1 di 2
  • Covid-19, in Italia aumentano i contagi

    In Italia la curva dei contagi è tornata a salire nel corso delle ultime settimane, ma fortunatamente – a differenza di quanto si osserva in altri Paesi del Vecchio Continente – al momento la situazione resta ancora sotto controllo. Anche se i numeri che si stanno registrando non risultano ancora sufficienti a far scattare l’allarme, il Governo guidato da Mario Draghi starebbe valutando delle nuove strategie per far fronte all’inverno e, in particolar modo, al periodo natalizio, con l’obiettivo di contenere la diffusione del Covid-19. Inoltre, l’intenzione dell’esecutivo è quella di imprimere una forte accelerazione sul fronte delle terze dosi e, in tal senso, a partire dal prossimo 1° dicembre la popolazione di età compresa tra i 40 e i 60 anni potrà ricevere la dose booster. CORONAVIRUS, NUOVA STRETTA IN VISTA? LA STRATEGIA DEL GOVERNO

    Coronavirus e Natale, cosa potrebbe cambiare nelle strade dello shopping?

    Come sottolineato nel paragrafo precedente, dunque, il Governo sta ragionando sulle nuove strategie da mettere in campo per contenere la diffusione del virus. In tal senso – come riportato da “Fanpage.it” – se la curva dei contagi dovesse continuare a salire, allora l’esecutivo guidato da Mario Draghi potrebbe decidere di varare delle misure più restrittive nelle vicinanze del periodo natalizio. Da Palazzo Chigi in questo momento si evidenzia come non siano allo studio ulteriori restrizioni, ma sarebbero diverse le ipotesi sulle strette straordinarie in prossimità delle feste: tra queste, ad esempio, una riguarderebbe i centri storici delle città e le strade dello shopping. In tal senso, si pensa ad un accesso a numero chiuso o transennato, in modo da regolare gli accessi. CORONAVIRUS, RITIRARE IL GREEN PASS A CHI RIFIUTA LA TERZA DOSE: ARRIVA LA NUUOVA PROPOSTA

    Coronavirus, cosa accadrà con i mercatini di Natale

    In prossimità del periodo natalizio, inoltre, molti italiani sono soliti frequentare i mercatini allestiti proprio nelle settimane precedenti al 25 dicembre. A tal proposito – come riportato da “Fanpage.it” – gli ingressi dei mercatini potrebbero essere contingentati o scanditi dal controllo del Green Pass. Infine, per quanto concerne il tema relativo alla feste in famiglia, in zona gialla il Governo potrebbe consentire cenoni e pranzi con un numero di partecipanti limitato, mentre in zona arancione e rossa le cene e i pranzi dovrebbero avvenire solo tra convincenti, con i ristoranti che, invece, resterebbero chiusi. Nella pagina successiva potrete leggere l’ultimo bollettino diramato dalla Protezione Civile. CORONAVIRUS, REZZA SUL GREEN PASS: “STIAMO VALUTANDO L’IPOTESI DI ESTENDERLO A…”

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 15 novembre 2021

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di lunedì 15 novembre 2021, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 120.875. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 132.819 (+44 rispetto a ieri), mentre i guariti/dimessi 4.611.566 (+3.510). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano essere 475 (+17). In generale, il totale dei casi è di 4.865.260 (+ 5.144 rispetto a ieri).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia