Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Covid, ecco cosa accade al nostro corpo quando riceviamo la terza dose di vaccino

Terza dose, cosa succede al nostro organismo quando ce la somministrano?

Covid, ecco cosa accade al nostro corpo quando riceviamo la terza dose di vaccino
Covid, ecco cosa accade al nostro corpo quando riceviamo la terza dose di vaccino - Foto Pixabay
1 di 2
  • Covid, ecco cosa accade al nostro corpo quando riceviamo la terza dose di vaccino

    In molti si chiedono cosa succede all’organismo quando si riceve la terza dose di vaccino anti Covid. L’obiettivo di qualunque vaccino è prevenire la malattia. Ci si espone a una versione meno invasiva del virus in maniera tale che il nostro organismo riconosca il problema e permetta al sistema immunitario di sviluppare le armi difensive. Per alcuni vaccini è sufficiente una singola dose per tutta la vita. Per altri invece ci vogliono uno o più richiami nel corso della vita, come riporta scienze.fanpage.it. Leggi anche: Covid, il nuovo annuncio del ministro Speranza, ecco tutti i dettagli

    I vaccini anti Covid

    Tre dei quattro dei vaccini anti Covid approvati dall’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) e dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), ovvero AstraZeneca, Moderna e Pfizer, prevedono due dosi, mentre l’unico monodose è il Johnson & Johnson. Diverse indagini hanno osservato un calo dell’efficacia immunitaria dopo alcuni mesi e si sta già approntando un piano per somministrare alla popolazione una terza dose, un richiamo ulteriore quindi. Questa dose aggiuntiva non va confusa con la terza dose che si sta somministrando dal 20 settembre in tutta Italia, dedicata a pazienti immunodepressi. Leggi anche: Coronavirus, la richiesta di Conte a Draghi: “Ecco cosa dobbiamo far saltare…”

    Gli studi

    Il principio di fondo per cui è necessaria un ulteriore dose, è quello di mantenere efficiente la risposta del sistema immunitario contro il coronavirus. La ricerca  “Neutralizing antibody levels are highly predictive of immune protection from symptomatic SARS-CoV-2 infection” pubblicata su Nature Medicine, ha scoperto che il numero di anticorpi neutralizzanti cala dopo alcuni mesi. Rimane però elevatissima la protezione contro il ricovero in ospedale e il decesso. Ricorrere alla terza dose può essere fondamentale soprattutto per le categorie più a rischio quindi. CORONAVIRUS, ECCO QUAL È IL VACCINO MIGLIORE CONTRO I RICOVERI IN OSPEDALE: I RISULTATI DELLO STUDIO

    CONTINUA A LEGGERE

  • Cosa succede al nostro organismo?

    Cosa succede esattamente nel nostro organismo quando riceviamo questa terza dose? Il principio è quello di mantenere efficaci le difese anti Covid. Nel caso specifico dei vaccini anti Covid, viene innescata una risposta contro la proteina S o Spike del SARS-CoV-2. I vaccini a mRNA di Pfizer e Moderna, contengono l’istruzione genetica della proteina S in filamenti di RNA, che una volta inoculati nel braccio spingono le nostre cellule a produrla e ad esporla sulla superficie. Questo processo richiama l’attenzione del nostro sistema immunitario e viene così determinata la produzione di varie cellule alla base delle nostre difese. Di recente è stato dimostrato che un richiamo per il vaccino monodose di Johnson & Johnson determina un aumento di efficacia fino al 94 percento.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia