Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 19 Novembre
Scarica la nostra app

Johannes Vermeer, ecco chi era e perché oggi Google lo celebra con un Doodle: i dettagli

Google oggi dedica un Doodle a Johannes Vermeer, ecco chi era

Johannes Vermeer, ecco chi era e perché oggi Google lo celebra con un Doodle: i dettagli
Johannes Vermeer, ecco chi era e perché oggi, venerdì 12 novembre 2021, Google lo celebra con un Doodle (Foto Youtube)
1 di 2
  • Johannes Vermeer, ecco chi era e perché oggi, venerdì 12 novembre 2021, Google lo celebra con un Doodle

    Johannes Vermeer è considerato uno dei più grandi artisti dell’età dell’oro olandese, ma ci sono voluti secoli perché gli storici dell’arte lo riscoprissero. Johannes Vermeer era un pittore olandese del periodo barocco, famoso per aver catturato con squisiti dettagli le scene tranquille della vita quotidiana negli ambienti interni domestici. È particolarmente rinomato per i forti contrasti creati dal suo uso delicato di luci e ombre, così come per i suoi dipinti dalla prospettiva corretta. Fra i suoi capolavori sicuramebte uno dei suoi dipinti più famosi è ‘La ragazza con l’orecchino di perla’, del 1665. Il quadro è in mostra al museo Mauritshuis a L’Aia. Leggi anche: Halloween 2021, tutti i segreti della festa di oggi nel doodle di Google

    Il Doodle

    Sebbene solo 35 dei suoi dipinti siano sopravvissuti, Vermeer è considerato uno dei più grandi artisti dell’età dell’oro olandese. Per celebrare il suo talento, Google ha dedicato un Doodle a Vermeer venerdì, il 26° anniversario dell’inaugurazione di una mostra alla National Gallery of Art di Washington DC con 21 delle sue opere, come riporta cnet.com. Oggi è molto apprezzato, ma non è sempre stato così. Il doodle di venerdì raffigura tre dipinti degni di nota di Vermeer come se fossero esposti uno accanto all’altro in un museo. A sinistra è L’Arte della Pittura (nota anche come L’Allegoria della Pittura), un olio su tela realizzato tra il 1666 e il 1668 che mostra un artista che ritrae una donna in posa per un ritratto nel suo studio. Al centro c’è Signora che scrive una lettera con la sua cameriera, una creazione del 1670-1671 che mostra una donna seduta a un tavolo che compone una lettera mentre la sua cameriera è in piedi dietro di lei, guardando fuori da una finestra mentre aspetta che la lettera sia completata. Infine, a destra, c’è Ragazza che legge una lettera alla finestra aperta, un dipinto di notevole intrigo completato intorno al 1657-59. Il dipinto è stato attribuito erroneamente ad altri artisti per molti anni prima che Vermeer fosse identificato come l’artista nel 1880. Leggi anche: Kano Jigoro, ecco chi era e perché oggi Google gli dedica un Doodle

    La biografia

    Vermeer nacque a Delft, in Olanda, nel 1632, ma si sa poco della vita di Vermeer, poiché nessuno dei suoi scritti personali è mai stato trovato. Nonostante il moderato successo come pittore, Vermeer morì all’età di 43 anni, lasciando la moglie indebitata. Forse perché ha prodotto relativamente pochi dipinti, Vermeer è stato in gran parte dimenticato dal mondo dell’arte per quasi due secoli prima di essere riscoperto alla fine del XIX secolo. L’unica opera per cui è forse più conosciuto è il dipinto ad olio del 1665 Ragazza con l’orecchino di perla, che negli ultimi anni ha fatto diverse apparizioni letterarie e cinematografiche, tra cui un romanzo storico del 1999 con lo stesso nome che raccontava una storia di fantasia sulla creazione del dipinto. Leggi anche: Eugenio Montale, la biografia dello scrittore italiano celebrato da Google con un Doodle

    CONTINUA A LEGGERE

  • La Ragazza con l’orecchio di perla

    Decenni dopo la morte di Vermeer, il dipinto Ragazza con l’orecchino di perla fu alterato per oscurare l’immagine di un grande cupido appeso al muro dietro la ragazza. L’immagine è stata identificata per la prima volta dai raggi X nel 1979 e, mentre la versione di Google mostra la versione alterata, il dio dell’amore è stato restaurato sul dipinto nel 2021 dopo uno sforzo di restauro di tre anni.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia