Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 24 Maggio
Scarica la nostra app

Luna e Giove, domani la congiunzione astrale: ecco come osservare lo spettacolo nei cieli

Congiunzione astrale tra la Luna e Giove nella mattinata di giovedì 23/01/2020: come osservare il fenomeno?

Luna e Giove, lo spettacolo della congiunzione astrale
Luna e Giove, come osservare la congiunzione astrale - Foto Pixabay
1 di 3
  • Luna e Giove, domani la congiunzione astrale: ecco come osservare lo spettacolo nei cieli

    Spettacolo nei cieli nella mattinata di giovedì 23 gennaio 2020: come si legge su Fanpage.it, infatti, sarà possibile ammirare una spettacolare congiunzione astrale che vedrà protagonisti Giove e la luna, in fase calante. Leggi anche: Luna e Marte, gli edifici per esseri umani saranno fatti di funghi? Il progetto della NASA

    Marte e Antares anticipano Luna e Giove

    Lo spettacolo tra Giove e Luna sarà preceduto da un incontro tra Marte e la stella di Antares, che da giorni duettano nel cielo sudorientale; nella giornata di lunedì insieme alla Luna avevano date vita ad una congiunzione astrale a tre, purtroppo quasi impercettibile in Italia a causa del cielo nuvoloso.

    A sorgere per primo sarà Giove

    La speranza è che la congiunzione tra la Luna e Giove sia visibile da un numero più ampio di persone: a sorgere per primo sarà il pianeta Giove, che vedremo all’orizzonte intorno alle 6:15. Un quarto d’ora più tardi sarà la volta del falcetto di Luna calante, visibile a qualche grado di distanza un po’ più in basso a destra. 

  • La Luna sarà quasi impercettibile: ecco perché

    La Luna, purtroppo, sarà quasi impercettibile: solo poche ore dopo, alle 22:42 di venerdì, è infatti attesa la Luna Nuova. Entrambi gli oggetti saranno nella costellazione del Sagittario, situata al di sotto di quella dell’Ofiuco e dello Scudo e a sinistra di quella dello Scorpione, in cui si trova Antares, la stella più brillante. Giove non sarà difficile da riconoscere, essendo il quarto oggetto più luminoso della volta celeste alle spalle di Sole, Luna e Venere: un po’ di inquinamento luminoso, in questo caso, non preoccupa.

  • Dov’è meglio osservare la congiunzione astrale?

    I pianeti, lo ricordiamo, non brillano di luce propria: Giove, quindi, risulterà luminoso ma non scintillante come le stelle. Il sorgere del Sole è atteso per le 7:31, ci sarà quindi meno di un’ora a disposizione per ammirare appieno la congiunzione astrale. Altro limite all’osservazione potrebbero essere ostacoli naturali e artificiali come montagne, palazzi e alberi: Luna e Giove, infatti, saranno molto bassi sull’orizzonte. Per osservarli meglio prediligere una spiaggia rivolta a oriente (quelle della costa adriatica, ad esempio) o un prato in montagna. 

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascina il mondo dell'informazione e quello della comunicazione. Tra gli argomenti che seguo con maggiore interesse: tutto ciò che riguardala tv. Reality show, talent show senza tralasciare gossip e altri programmi vari. Seguo molto anche tutto ciò che riguarda la tecnologia e mi occupo di natura e scienza

SEGUICI SU:

Scarica la nostra app