NanoPress

FLORENCE: la parte più potente dell’uragano è arrivata sugli Stati Uniti

  • Il landfall dell’uragano Florence sugli Stati Uniti è prossimo, con il suo occhio che si trova a meno di 100 kmk dal North Carolina.

    L’uragano Florence è arrivato sugli Stati Uniti: ora è classificato come categoria 1 con venti medi fino a 150 km/h vicino al suo occhio. Fonte: cdn.star.nesdis.noaa.gov

    FLORENCE: la parte più potente dell’uragano è arrivata sugli Stati Uniti – 14 settembre 2018 – L’uragano Florence ha raggiunto gli Stati Uniti, con le coste del North e South Carolina che già da ieri sono sferzate dai venti della tempesta. Gli ultimi aggiornamenti mostrano l’occhio dell’uragano, ormai degradato a categoria 1 con venti fino a 150 km/h, a meno di 100 km da Wilmington, in North Carolina: Florence dunque è pronto a compiere il suo landfall sugli Stati Uniti, e nonostante la tempesta abbia gradualmente perso potenza, l’allerta rimane massima non solo sulle coste ma anche nell’entroterra. Un ulteriore depotenziamente dell’uragano Florence è atteso nelle prossime ore, con la tempesta che si spingerà verso il cuore degli USA prima di risalire, come depressione post tropicale, verso Nord Est: per tutto il weekend il rischio di alluvioni lampo è altissimo, mentre sulla costa si registrano già inondazioni con l’acqua alta fino a 2 metri. L’evacuazione in vista dell’arrivo dell’uragano Florence è stata massiccia, con quasi 2 milioni di persone che hanno lasciato le loro case: l’allerta per la tempesta durerà almeno fino alla prossima settimana, con diversi stati coinvolti. […]

  • Secondo le ultime uscite dei modelli infatt, Florence dovrebbe continuare a portare precipitazioni intense oltre che in North e South Carolina anche su Georgia, Tennessee, Kentucky, Virginia e Virginia occidentale. Continuate a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sulla situazione negli Stati Uniti in attesa dell’uragano Florence sia sul nostro sito sia sul nostro canale Youtube. […]

  • a cura di Martina Rampoldi

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter