Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 8 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

La violentissima burrasca sta per colpire l’Italia. Protezione Civile emette avviso urgente

La Protezione Civile ha diramato un comunicato relativo alla situazione meteo in alcune regioni

La violentissima burrasca sta per colpire l'Italia. Protezione Civile emette avviso urgente. Fonte foto: TreeHugger
1 di 3
  • Pasqua all’insegna del maltempo su alcune regioni italiane

    Quella che si preparano a vivere milioni di italiani nella giornata di oggi, domenica 21 aprile 2019, non sarà una Pasqua all’insegna del bel tempo su molte regioni. Secondo quanto riportato dalla Protezione Civile con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, sono in arrivo venti fino a burrasca forte su Sardegna, Sicilia e Calabria.

    Vasta area depressionaria lambirà l’Italia meridionale

    Secondo quanto riportato dal bollettino meteo emesso dalla Protezione Civile, la vasta area depressionaria, posizionata tra la penisola iberica ed il Nord Africa, nella giornata di oggi, domenica 21 aprile 2019, andrà a lambire anche l’Italia meridionale, determinando un’intensificazione della ventilazione sud-orientale tra le due isole maggiori, in successiva estensione alle regioni peninsulari.

    Protezione Civile, comunicato di condizioni meteo avverse in queste regioni

    Sulla base delle previsioni disponibili, come si legge sul sito protezionecivile.gov.it, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

  • Comunicato Protezione Civili su meteo Sardegna, Sicilia e Calabria

    Dunque, stando alle previsioni emesse dalla Protezione Civile, dovremo prepararci a vivere una Pasqua all’insegna del maltempo in almeno tre regioni. A tal proposito, sul sito protezionecivile.gov.it si legge: “L’avviso prevede dalle prime ore di oggi, domenica 21 aprile, venti da forti a burrasca sud-orientali, con raffiche fino a burrasca forte sulla Sardegna, in estensione alla Sicilia e successivamente alla Calabria. Mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti non è stata valutata per la giornata di oggi, domenica 21 aprile, alcuna criticità idrogeologica e idraulica sul territorio nazionale.
    Va ricordato che il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia viene aggiornato ogni giorno dalla Protezione Civile sulla base delle previsioni e dell’evolversi dei fenomeni. Inoltre, risulta disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

  • Video meteo, tendenza per i prossimi giorni

    Aprile sembra mantenersi dinamico e dopo la pausa di questi giorni, una Pasqua abbastanza soleggiata sulla penisola a parte un po’ di vento, seguirà una Pasquetta decisamente movimentata, con rovesci e temporali diffusi. Da tornare invece sull’evoluzione sul lungo termine, piuttosto incerta e soggetta a cambiamenti. Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia,  sul nostro sito meteo e ovviamente sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: