Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 22 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

MALTEMPO – La Protezione Civile ha appena diffuso la nuova previsione e allerta meteo: temporali localmente intensi su tutte queste città. Lista completa

Maltempo, piogge e temporali pomeridiani attesi su diverse città. Previsione e allerta della Protezione Civile per venerdì 16 agosto 2019

Maltempo pomeridiano su alcune zone italiane. Foto:Pixabay
1 di 3
  • Pausa più mite agli sgoccioli

    Dopo giornate di gran caldo, il passaggio di una perturbazione ha portato forti temporali su parte del centro-nord e una ventata di aria più fresca, che, nella giornata odierna, si è estesa anche al meridione, spazzando via caldo e afa. Oggi, la giornata di Ferragosto, è trascorsa tra sole e nuvole ma senza precipitazioni di rilievo e soprattutto con temperature pienamente gradevoli da nord a sud. La tregua caratterizzata da clima fresco e ventilato sta per finire: una nuova intensa ma breve ondata di caldo è in arrivo.

    Target 19-21 agosto

    Le temperature si manterranno in media sino a domenica, mentre dall’inizio della nuova settimana, l’anticiclone africano avanzerà nuovamente verso la nostra penisola, determinando un sensibile aumento termico. Soprattutto tra lunedì e mercoledì avremo dunque temperature fino a 33-35 gradi nelle zone interne ma non sono da escludere anche picchi superiori e sin verso i 37-38. Successivamente invece, l’anticiclone africano potrebbe ritirarsi nei suoi luoghi di origine.

    Aumento dell’instabilità su Alpi e Appennino

    Aumento dell’instabilità nei settori interni appenninici. Foto:protezionecivile.gov.it

    Tra domani e domenica però, assisteremo anche ad un aumento dell’instabilità lungo le Alpi e in Appennino, con la possibilità di qualche temporale, localmente intenso. Nessun cambiamento altrove con clima gradevole e solo localmente caldo. Di seguito è riportata la previsione per la giornata di oggi e la successiva allerta meteo della Protezione Civile.

  • Previsione meteo e allerta della Protezione Civile

    Precipitazioni: isolate, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su zone alpine di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Appennino settentrionale, zone interne ed appenniniche di Lazio meridionale, Marche, Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata meridionale, su Calabria e Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: nessun fenomeno significativo. Venti: al mattino localmente forti nord-occidentali sulla Sardegna, in attenuazione; localmente forti settentrionali sulla Puglia meridionale. Mari: molto mosso il Mare di Sardegna ed il Canale d’Otranto, con moto ondoso in attenuazione. Inoltre, per la giornata di  venerdì 16 agosto 2019 è prevista anche un’allerta per il Veneto. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. (Fonte:protezionecivile.gov.it).

  • Rovesci o temporali su diverse città

    Stando alla previsione riportata, qualche rovescio o breve temporale potrebbe quindi colpire nel corso di venerdì, diverse città italiane, come: Belluno, Urbino, Macerata, Ascoli Piceno, Teramo, L’Aquila, Pescara, Chieti, Campobasso, Isernia, Caserta, Avellino, Benevento, Catanzaro, Crotone, Cosenza, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Messina.

    [multipage]

    Temperature in ulteriore locale calo al sud, in lieve aumento invece altrove ma ancora nella norma. Nel frattempo vi ricordiamo che per tutti gli ulteriori dettagli potete seguirci sempre sul nostro sito meteo ma anche sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo anche ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.