Giovedì 18 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

Maltempo, temporali e neve: allerta gialla in dieci regioni italiane, il bollettino della Protezione Civile

Maltempo, temporali e neve: oggi giornata difficile per molte regioni

Maltempo, temporali e neve: molte regioni a rischio. Fonte: agro24.it
  • Maltempo, temporali e neve: intensa perturbazione interessa l’Italia

    In queste ore nevicate stanno interessando parte del nord, soprattutto Emilia, Lombardia, Piemonte ed entroterra ligure. Qualche fiocco di neve è caduto anche a  Milano, Lecco, Como e Bergamo con accumuli nulli. Diversa la situazione nella periferia  del capoluogo lombardo che ha visto un’imbiancata. Tra basso Piemonte e pavese gli accumuli sono stati più consistenti ed hanno superato anche i 10 cm. Nelle prossime ore avremo un lento aumento termico e la neve tenderà a lasciare posto alla pioggia sulle pianure lombarde, emiliane e dell’est del Piemonte. Possibile ancora qualche fiocco nel cuneese e nel torinese prima di un miglioramento entro sera.

    Bollettino della Protezione Civile

    Di seguito è riportata l’ordinaria criticità per rischio temporali/allerta gialla, emessa dalla Protezione Civile e valida per tutta la giornata odierna, 01 febbraio 2019. Ecco le regioni coinvolte. Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea. Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Bacino Alto del Sangro, Marsica. Campania: Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Basso Cilento, Piana Sele e Alto Cilento, Alto Volturno e Matese, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini. Emilia Romagna: Bacini emiliani orientali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale. Friuli Venezia Giulia: Bacino del Livenza e del Lemene, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia. Lazio: Roma, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri. Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante. Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea Toscana: Etruria, Valdichiana, Arno-Costa, Valdelsa-Valdera, Valdarno Inf., Valtiberina, Serchio-Costa, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Romagna-Toscana, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Costa, Isole, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Fiora e Albegna. Veneto: Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone.

  • Freddo in nuovo aumento la prossima settimana?

    Oggi ultime nevicate al nord e maltempo al centro-sud, specie lato tirrenico, in attesa poi di un temporaneo rialzo termico, atteso soprattutto per la giornata di domani al centro e al meridione ma anche al nord-est. Successivamente cominciano ad emergere segnali importanti verso un raffreddamento più consistente su scala generale per la seconda decade di febbraio. Ancora non perfettamente concordi i due principali modelli, ECMWF e GFS ma la strada potrebbe essere tracciata. Sarebbe lecito aspettarsi un flusso antizonale sull’Europa con l’arrivo di aria più fredda di origine continentale. Non mancheranno, qualora dovessero verificarsi gli scenari che cominciano ad ipotizzarsi, nuove nevicate su diverse regioni italiane, con il versante Adriatico più esposto alle fredde correnti orientali. Trattandosi ancora di tendenze meteo sul lungo periodo non possiamo scendere in ulteriori dettagli e vi invitiamo come sempre a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sul nostro sito meteo e ad iscrivervi al nostro canale youtube.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: