Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 20 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – TANTA NEVE in arrivo sulle ALPI nei prossimi giorni, ecco le quote e le zone più colpite

METEO - TANTA NEVE in arrivo sulle ALPI nei prossimi giorni, interessati in particolare i settori piemontesi; fino a 1 metro di neve fresca a partire dai 1500-1700 metri

METEO – TANTA NEVE in arrivo sulle ALPI nei prossimi giorni, ecco le quote e le zone più colpite
Neve in arrivo sulle Alpi, abbondante su quelle Piemontesi
1 di 3
  • Nuovo vortice depressionario verso l’Italia

    Meteo – Permane sul Mediterraneo centro-occidentale una vasta lacuna barica, responsabile del maltempo che da diversi giorni  sta colpendo a più riprese le due Isole Maggiori ed occasionalmente il sud e medio Tirreno. La posizione defilata ad ovest dell’Italia dell’anticiclone delle Azzorre, favorirà la discesa di un nuovo vortice depressionario dal nord Europa, che andrà a rinvigorire la ciclogenesi mediterranea nei prossimi giorni. Il maltempo questa volta interesserà anche il nord Italia, a partire già dalla giornata odierna. L’aria più fresca in discesa da latitudini settentrionali ed i fenomeni intensi, favoriranno anche un calo della quota neve. Vediamo tutti i dettagli nel prosieguo dell’articolo.

    Maltempo in arrivo sul nord Italia, primi temporali in Liguria

    METEO - TUTTO CONFERMATO! Nuovo ATTACCO di MALTEMPO nel WEEKEND: torna anche la NEVE, i dettagli

    Nuovo peggioramento in arrivo sull’Italia

    Meteo – Nel corso del weekend il maltempo interesserà gran parte del nord Italia. La discesa di un impulso freddo dal nord Europa, andrà a “scavare” un minimo di bassa pressione tra il Mar di Corsica e la Costa Azzurra con tempo in peggioramento su tutte le regioni settentrionali. I primi temporali stanno già interessando in questo momento il genovese, ma entro la fine della giornata le precipitazioni si estenderanno al Triveneto, Lombardia, Emilia e Piemonte orientale. Il maltempo si farà sentire in particolare nella giornata di domenica con piogge e temporali sparsi, ma sarà l’estremo Nordovest a fare i conti con precipitazioni persistenti fino alla giornata di lunedì.

    Temperature in calo, arriva la neve sulle Alpi

    Focus neve – Correnti più fresche scivoleranno sul bordo orientale dell’anticiclone delle Azzorre, richiamate dalla nuova ciclogenesi in formazione nelle prossime ore sul Mediterraneo settentrionale. Non solo piogge e temporali quindi, ma tornerà anche la neve sulle Alpi. Nella giornata odierna i fiocchi cadranno mediamente ancora al di sopra dei 2000-2200 metri, in graduale calo dalla sera ed ancor più nottetempo quando potrà spingersi sino ai 1400-1600 metri sui settori alpini di confine. Tra domenica e la giornata di lunedì i fenomeni si faranno intensi e persistenti specie sui settori alpini centro-occidentali, maggiormente esposti al flusso umido sud-orientale. Neve fitta attesa domani su tutto l’Arco Alpino a partire dai 1500-1600 metri, fatta eccezione per le Alpi Marittime e Cozie dove la quota neve si assesterà inizialmente attorno ai 1600-1800 metri. Nottetempo ulteriore calo delle temperature con neve attesa sulle Alpi piemontesi fino ai 1300-1400 metri, in particolare sulle Alpi Graie e Cozie; i fenomeni insisteranno anche durante la prima parte di lunedì 15 novembre sul Nordovest, mentre subiranno un’attenuazione sul Triveneto ed Alpi Lombarde.  Secondo le simulazioni modellistiche, nelle prossime 72 ore potranno cadere fino a 100-120 cm di neve fresca sulle Alpi Graie e Cozie, a partire dai 1500-1600 metri, mentre su quelle centro-orientali gli accumuli risulteranno più contenuti e difficilmente oltre i 30-50 cm del settore Brenta-Adamello ed Alpi Retiche. Dopo il maltempo arriva l’anticiclone? Vediamo i dettagli nella pagina successiva.

    CONTINUA A LEGGERE

  • Maltempo fino a mercoledì, poi arriva l’anticiclone

    L’Autunno non molla la presa sull’Italia, con rischio maltempo anche per la prima parte della prossima settimana. La discesa del nuovo impulso instabile dal nord Europa andrà infatti a rinvigorire la vasta lacuna barica presente da inizio mese sul Mediterraneo centro-occidentale. Una pausa potrebbe raggiungere il nordest nella giornata di lunedì, seppur con cieli nuvolosi, ma seguito da un nuovo peggioramento da martedì, per la risalita di una perturbazione dal Mediterraneo meridionale. Maltempo al sud, Sicilia e medio Adriatico fino a mercoledì, poi una possibile tregua potrebbe giungere da giovedì 18 novembre, quando i principali modelli matematici intravedono l’arrivo di un vasto campo anticiclonico, ma da confermare.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della sezione redazionale meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia