Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 20 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Nubifragio in Maremma, esondati due torrenti: allagamenti a nord del Comune di Manciano

Nelle scorse ore un forte nubifragio si è abbattuto a nord del Comune di Manciano, in provincia di Grosseto, provocando allagamenti e disagi

Nubifragio in Maremma, esondati due torrenti: allagamenti a nord del Comune di Manciano
Nubifragio, immagine di repertorio, fonte foto: commons.wikimedia.org
1 di 2
  • Violento nubifragio a nord di Manciano

    Nelle scorse ore – come riportato da “Ilgiunco.net – un forte nubifragio si è abbattuto a nord del Comune di Manciano. Per circa un’ora, infatti, il territorio mancianese, compresi i comuni limitrofi, sono stati martoriati da una pioggia incessante che ha creato una forte criticità sulla rete idrica secondaria, provocando l’esondazione del fosso Fiascone e del torrente Mazzabu in località Pian di Palma. A Montemerano il livello del fiume Albegna è passato nel giro di un’ora da un metro a 2,5 metri. Altre forti criticità si sono registrate anche in località Guinzoni, sulla strada maremmana che al momento si presenta ancora allagata. Sul posto sono giunti carabinieri, polizia municipale e Protezione Civile per monitorare la situazione e tenere aggiornati il Sindaco Morini ed il Consigliere Giorgi.

    Nelle ultime ore il maltempo ha colpito diverse zone d’Italia: disagi in Liguria

    Nelle ultime ore – come riportato da “IlMessaggero.it” – il maltempo ha colpito l’Italia con violenti temporali e allagamenti da nord a sud. Violente grandinate e forti raffiche di vento hanno investito gran parte del nostro Paese. A Pontedecimo, a Genova, un uomo è rimasto bloccato in un garage allagato ed è stato prontamente tratto in salvo dai Vigili del Fuoco che sono accorsi sul posto. In Val Bisagno e Valpolcevera si sono registrati diversi smottamenti, allagamenti e, inoltre, si sono verificati anche numerosi black-out. A Molassana un muraglione è in parte caduto, mentre una palazzina è stata evacuata, con i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza gli abitanti.

    Nubifragi mettono a dura prova Verona e Roma. La stima dei danni della Coldiretti

    Nelle scorse ore violenti nubifragi hanno investito anche Verona, provocando l’allagamento di sottopassi ed auto rimaste bloccate dall’acqua. Secondo quanto riportato da “IlMessaggero.it”, inoltre a Roma, a causa delle forti piogge molte strade risultano allagate (dalla Nomentana a Corso Francia). Stando a quanto riferito dalla Coldiretti, risultano molto rilevanti i danni provocati in queste ore dal maltempo: si parla di milioni di euro in relazione alle campagne. Finora, dunque, questo pazzo giugno è stato caratterizzato da episodi estremi di maltempo, con temporali, grandine e vento di gran lunga più numerosi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

  • Pioggia e grandine a Verona

    In precedenza abbiamo sottolineato come si siano verificati violenti nubifragi anche a Verona, con allagamenti di sottopassi ed auto rimaste bloccate dall’acqua e dalla grandine caduta copiosa. Di seguito potrete vedere il video – ripreso dall’account Youtube de “Tele Galileo” – che mostra alcune immagini successive alla forte ondata di maltempo che ha colpito Verona, con i Vigili del Fuoco che sono stati costretti a realizzare moltissimi interventi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: