Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, boom di contagi al Nord Italia: focolaio in una casa di riposo, ecco cosa è successo

In Emilia-Romagna torna l'allarme per un'impennata di contagi avvenuta in una RSA, chiusa la scuola locale: ecco cosa sta succedendo

Coronavirus, boom di contagi al Nord Italia: focolaio in una casa di riposo, ecco cosa è successo
Foto PixaBay
1 di 2
  • Focolaio coronavirus in una casa di riposo in Emilia-Romagna, una dipendente positiva al Covid-19 fa scattare il contagio a catena

    Il coronavirus continua ad affliggere l’Italia (e non solo) e, nonostante l’arrivo dei vaccini, la curva epidemiologica è tornata ad alzarsi. In parole povere, il numero dei positivi giornalieri è in aumento rispetto alle scorse settimane. Ad allarmare soprattutto le amministrazioni comunali e le Asl locali sono i focolai isolati nati in diverse zone del Paese, situazioni che costringono le autorità a reintrodurre restrizioni per i cittadini. Uno degli ultimi si è sviluppato nelle scorse ore a Premilcuore, piccola località in provincia di Forlì-Cesena in cui, come riportato da IlRestodelCarlino.it, si è registrato un boom di contagi in una casa di riposo. NUOVA VARIANTE COVID-19 ANCORA DALLA GRAN BRETAGNA, ECCO CHE SUCCEDE ORA

    Cosa sta succedendo a Premilcuore

    Il focolaio nella residenza “San Martino” di Premilcuore, stando alle ricostruzioni, è partito da una dipendente della struttura che ha scoperto di essere positiva al Covid-19. Da lì è partita la catena di tamponi tra colleghi e, soprattutto, gli anziani ospiti della RSA che ha portato come risultato la scoperta di 18 positivi tra lavoratori e ospiti della struttura. Nessuno di essi è stato ricoverato in ospedale in quanto le loro condizioni sono buone, nonostante la positività al virus, ma ciò che fa riflettere è che tutti i contagiati avevano ricevuto la terza dose di vaccino. LOCKDOWN DI 20 GIORNI E VACCINO OBBLIGATORIO, ECCO DOVE

    I provvedimenti a Premilcuore

    A Premilcuore però il coronavirus non ha attaccato soltanto la RSA “San Martino”: altri casi sono stati rilevati nel paesino romagnolo (neppure 800 abitanti) e l’amministrazione comunale ha deciso di chiudere la scuola elementare “Aldo Spallicci”, ripristinando la didattica a distanza. Con la speranza di ridurre i contagi in quella che, finora, era stata una delle zone meno colpite dal coronavirus.

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, il bollettino di venerdì 19 novembre 2021 in Italia

    Sono 10.544 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 10.638), a fronte di 534.690 tamponi giornalieri effettuati (ieri 625.774). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 2% (ieri era all’1,7%). Sono 48 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo della Regione Sicilia. Le terapie intensive sono 512 (+9), con 39 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 19 novembre sulla situazione coronavirus in Italia.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia