Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, possibile modifica del Green Pass? Le parole di Speranza. Ecco tutti i dettagli

Si va verso una possibile modifica del Green Pass: il Ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto chiarezza. Ecco le sue parole sul certificato verde.

Coronavirus, possibile modifica del Green Pass? Le parole di Speranza. Ecco tutti i dettagli
Il ministro della Salute Roberto Speranza. Fonte foto: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI
1 di 2
  • Covid-19, in Italia aumentano ancora i contagi

    Nelle ultime settimane nel nostro Paese si sta assistendo ad un nuovo aumento dei contagi, ma fortunatamente i numeri che si stanno registrando sono ben lontani da ciò che sta accadendo in altri Paesi Europei, come ad esempio la Germania, dove – come riportato da “Today.it” – in 24 ore sono stati confermati 40.000 nuovi positivi, con la Baviera in piena emergenza Covid. In Italia, invece, nonostante un incremento degli accessi in ospedale e nei reparti di terapia intensiva, al momento la situazione continua a restare sotto controllo, ma il Governo è fortemente intenzionato ad imprimere una nuova accelerazione alla campagna vaccinale, con particolare riferimento alla somministrazione delle terze dosi. CORONAVIRUS, SPERANZA ANNUNCIA: “TERZA DOSE DEL VACCINO ANCHE AGLI UNDER 60…”

    Coronavirus, Speranza annuncia: “A partire dal 1° dicembre…”

    Come già evidenziato nel paragrafo precedente, dunque, il Governo guidato da Mario Draghi è intenzionato ad imprimere una nuova accelerazione alla somministrazione delle terze dosi del vaccino. L’annuncio in tal senso è arrivato dallo stesso Ministro della Salute Roberto Speranza, il quale – durante il question time di ieri alla Camera – ha speso delle parole molto chiare ed importanti e, come riportato da “Repubblica.it” – ha dichiarato: “Con il confronto svolto annuncio che facciamo ulteriore passo avanti, dal primo dicembre saranno chiamati a dose di richiamo anche chi ha tra 40 e 60 anni”. La terza dose del vaccino, infatti – come spiegato dal Ministro della Salute – rappresenta un elemento strategico per la campagna vaccinale e, allo stato attuale, a ricevere la terza dose sono stati 2 milioni e 25mila over 60 tra dipendenti del sistema sanitario, persone fragili e immunodepressi. In termini generali, dunque, al momento, tra gli aventi diritto alla terza dose, circa il 40% ha ricevuto la cosiddetta dose booster. CORONAVIRUS, RITIRARE IL GREEN PASS A CHI RIFIUTA LA TERZA DOSE: ARRIVA LA NUUOVA PROPOSTA

    Coronavirus, possibile modifica del Green Pass? Le parole di Speranza. Ecco tutti i dettagli

    In queste settimane, inoltre, sta continuando il dibattito relativo al Green Pass e, in tal senso, è possibile che il certificato verde possa subire delle modifiche in futuro. Ad annunciarlo è stato lo stesso Ministro della Salute Roberto Speranza che nel corso del question time di ieri alla Camera – come riportato da “Today.it” – ha ipotizzato una modifica della validità del Green Pass nel caso in cui dovessero presentarsi nuove evidenze scientifiche che provino il calo della copertura data dal primo ciclo vaccinale. Al momento, infatti, il Green Pass dura 12 mesi, ma prima erano 9 e su questo tema il Ministro della Salute ha provato a fare chiarezza, aprendo la porta a possibili modifiche della certificazione verde: “L’estensione del Green Pass fino a 12 mesi potrà essere rivista in futuro se emergeranno nuovi dati o studi”. Speranza ha spiegato che ogni settimana l’ISS presenta un rapporto nel quale vengono evidenziati i dati sull’efficacia dei vaccini e questi dati permetteranno di aggiornare anche le indicazioni generali: da settembre, ad esempio, sono stati osservati i primi dati che indicano una perdita di efficacia e, dunque, è stata raccomandata la somministrazione di una dose aggiuntiva del vaccino per determinate categorie. Nella pagina successiva potrete leggere l’ultimo bollettino diramato dalla Protezione Civile. CORONAVIRUS, REZZA SUL GREEN PASS: “STIAMO VALUTANDO L’IPOTESI DI ESTENDERLO A…”

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 10 novembre 2021

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di ieri, mercoledì 10 novembre 2021, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 102.859. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 132.551 (+60 rispetto a martedì), mentre i guariti/dimessi 4.591.328 (+5.319). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano essere 423 (+2). In generale, il totale dei casi è di 4.826.738 (+ 7.891 rispetto a martedì).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia