Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 9 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, ok per i vaccini ai bambini: ecco da quando saranno disponibili e come funziona

L'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha autorizzato l'immunizzazione dal Covid-19 anche dei soggetti tra 5 e 11 anni di età

Coronavirus, ok per i vaccini ai bambini: ecco da quando saranno disponibili e come funziona
Foto PixaBay

L’Aifa dà l’ok ufficiale alla vaccinazione dal Covid-19 dei bambini di 5-11 anni: tutti i dettagli

É finalmente arrivato l’ok tanto atteso da parte dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) riguardo la vaccinazione dei bambini dal coronavirus: l’ente scientifico ha annunciato che i sieri mRna di Pfizer e Moderna sono stati approvati per la somministrazione ai soggetti che hanno un’età compresa tra 5 e 11 anni. Una buona notizia, dunque, e un passo in avanti nella lotta contro il “nemico invisibile”. Il Commissario Straordinario all’Emergenza in Italia Francesco Paolo Figliuolo ha spiegato che saranno presto distribuite 1,5 milioni di dosi Pfizer (come prima tranche) per immunizzare i bambini in Italia. OBBLIGO VACCINALE IN ITALIA? L’IDEA DEL GOVERNO

Come funzionano i vaccini ai 5-11enni

La vaccinazione dei bambini tra 5 e 11 anni di età partirà il 16 dicembre in tutta Italia (eccetto il Lazio in cui inizierà il 13) ma sarà unicamente volontaria in quanto non è previsto alcun Green Pass per i 5-11enni. Si tratta anche qui di due dosi ridotte, fatte a distanza di tre settimane l’una dall’altra volta, con un terzo del dosaggio autorizzato per gli adulti. Per la prenotazione funzionerà esattamente come per gli adulti, dunque tramite i siti ufficiali delle regioni in cui si vive: lì si dovranno fornire i dati del minorenne da vaccinare (compreso il Codice Fiscale) e si potrà scegliere la struttura sanitaria o l’hub vaccinale presso cui procedere con la somministrazione.

Le eccezioni

Saranno esclusi dalla vaccinazione i bambini che soffrono di forme di asma gravi e di allergie agli eccipienti presenti nel siero. Chi assume farmaci immunomodulatori o farmaci biologici dovrà essere sottoposto ad analisi cliniche specifiche. LE REGIONI ITALIANE A RISCHIO ZONA GIALLA E ARANCIONE

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus, il bollettino in Italia di giovedì 2 dicembre 2021

Sono 16.806 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 15.085), a fronte di 679.462 tamponi giornalieri effettuati (ieri  573.775). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 2,5% (ieri era al 2,6%). Sono 72 le vittime registrate in un giorno. Le terapie intensive sono 698 (+12 rispetto a ieri), con 55 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 2 dicembre sulla situazione coronavirus in Italia.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia