VORTICE ciclonico per il ponte del 25 aprile con piogge e temporali in Italia

Pubblicato da Francesco Cibelli

Ultimi aggiornamenti dei modelli che mostrano un nuovo peggioramento meteo per il ponte del 25 aprile con piogge e temporali

Segnala
Tempo instabile con temporali per la Festa della LiberazioneTempo instabile con temporali per la Festa della Liberazione
  • Ponte del 25 aprile a rischio pioggia

    Secondo le ultime uscite dei modelli non ci sono buone notizie sotto il profilo meteo per quello che riguarda il ponte del 25 aprile. Fino alla giornata di Martedì 23 una vasta circolazione depressionaria insisterà sull’Europa occidentale portando correnti umide e instabili anche sull’Italia, con annesso maltempo. Secondo il modello GFS tra il 24 e il 25 aprile un promontorio anticiclonico dovrebbe risalire sul Mediterraneo orientale congiungendosi con un campo di alta pressione tra Ucraina e Russia. Gli effetti sull’Italia si sentirebbero soprattutto al Sud con tempo più asciutto e netto rialzo delle temperature. Al Nord invece avremo condizioni meteo ancora instabili o perturbate a causa delle correnti atlantiche. Tempo a tratti instabile anche sul Centro Italia. Tra il 26 e il 27 poi l’arrivo di una goccia fredda dall’Atlantico potrebbe portare maltempo diffuso anche al Sud.

    Maltempo intanto per Pasquetta su molte regioni

    Tempo in peggioramento già da domani, giorno di Pasqua, ma solo per un graduale aumento della copertura nuvolosa unita anche al carico di polvere in arrivo dal Sahara. Non sono comunque previsti fenomeni di rilievo se non deboli piogge specie sulle Alpi occidentali. Se Pasqua trascorrerà tutto sommato asciutta, altrettanto non si può dire di Pasquetta. Tra la notte su Lunedì e le prime ore del mattino i fenomeni dovrebbero interessare le Isole Maggiori e la Calabria per poi estendersi entro il pomeriggio a buona parte del Centro-Sud Italia. Precipitazioni più intense sulle regioni centrali ed in particolare su Toscana, Umbria e Lazio. Dalla serata poi piogge e temporali più intensi in arrivo anche al Nord. Le condizioni meteo instabili o perturbate insisteranno anche nei giorni successivi specie sull’Italia Centro-Settentrionale.

    Temperature in forte aumento poi in calo

    Altalena termica per la prossima settimana. Spaghi GFS per il Lazio - wetterzentrale.de

    Altalena termica per la prossima settimana. Spaghi GFS per il Lazio – wetterzentrale.de

    Al momento valori di temperatura che si sono portanti di circa 2-4 gradi sopra le medie del periodo un po’ su tutta la Penisola. Nella giornata di Pasquetta avremo un primo picco soprattutto sulle regioni del Sud dove lo scirocco farà impennare le temperature su valori fino a 8-10 gradi sopra le medie del periodo. Non escluse punte massime superiori ai +25/27 gradi specie nelle zone soggette ai venti di caduta al Sud. Poi, complici anche le precipitazioni, le temperature caleranno nella giornata di Martedì 23 riportandosi vicine alle medie del periodo. Nuovo importante aumento tra il 24 e il 25 specie al Centro-Sud con valori anche di 10 gradi sopra le medie prima di un nuovo calo su valori in linea o addirittura poco sotto.

  • Goccia fredda e neve per il 26 di aprile?

    Goccia fredda secondo il modello GFS per il ponte del 25 aprile

    Goccia fredda secondo il modello GFS per il ponte del 25 aprile

    Secondo l’ultimo aggiornamento del modello GFS proprio durante il ponte del 25 aprile una perturbazione atlantica potrebbe tuffarsi nel Mediterraneo investendo in pieno l’Italia. Con queste tempistiche il giorno della Festa della Liberazione potrebbe vedere piogge e temprali un po’ su tutta la Penisola ma la fase di maltempo più intensa si avrebbe tra Venerdì e Sabato. Oltre alle precipitazioni, il transito della goccia fredda porterebbe anche un calo delle temperature su valori anche poco sotto le medie del periodo. Potrebbe dunque tornare la neve sui rilievi fino a quote medie.

  • Tendenza fino al primo maggio

    Mancando ancora più di 10 giorni al primo di maggio, qualsiasi previsione meteo in senso stretto non avrebbe alcun valore. La settimana in arrivo sarà piuttosto dinamica sull’Europa sotto il profilo meteo e dunque al momento la predicibilità è già bassa per quello che riguarda il prossimo ponte. Il flusso atlantico è al momento piuttosto attivo ma anche gli anticicloni lo sono e dunque il ponte del primo maggio resta per il momento un’incognita anche se non si può escludere l’arrivo di nuove perturbazioni nei primi giorni del prossimo mese.

  • Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.


Iscriviti alla nostra newsletter

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter