Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 9 Dicembre
Scarica la nostra app

Georges Seurat, ecco chi era e perché oggi Google gli ha dedicato un Doodle

Google ha dedicato un Doodle a Georges Seurat oggi: ecco per quale motivo

Georges Seurat, ecco chi era e perché oggi Google gli ha dedicato un Doodle
Georges Seurat, ecco chi era e perché oggi, 2 dicembre 2021, Google gli ha dedicato un Doodle (Foto Youtube)

Georges Seurat, ecco chi era e perché oggi, 2 dicembre 2021, Google gli ha dedicato un Doodle

Google celebra il 162° compleanno dell’artista Georges Seurat oggi, con un Doodle. Georges Seurat era un pittore francese. E’ noto probabilmente per il capolavoro Una domenica pomeriggio sull’isola di La Grande Jatte, una scena pastorale con i parigini che si godono un parco. Invece di mescolare i colori su una tavolozza e poi applicarli alla tela, Seurat ha usato una tecnica chiamata puntinismo, in cui distinti tratti di colore puntiformi si fondono in un’immagine se vista da lontano, come riporta ilmessaggero.it.

Il Doodle animato

Il suo stile innovativo ha dato origine al movimento artistico d’avanguardia neoimpressionismo che avrebbe cambiato per sempre il mondo dell’arte. Google ha dedicato un Doodle animato a Seurat nel giorno del suo 162° compleanno. Il Doodle mette in mostra la tecnica del puntinismo, mostrando il logo di Google gradualmente trasformato nel quadro più famoso del pittore francese. Oltre al puntinismo il pittore francese creò anche un’altra tecnica molto famosa, il divisionismo.

La vita del pittore

Georges Seurat nacque a Parigi il 2 dicembre 1859. Si iscrisse alla prestigiosa scuola di belle arti École des Beaux-Arts nel 1878. Seurat disegnò sculture e copiò i vecchi maestri, ma presto si allontanò dall’approccio accademico convenzionale e lasciò la scuola nel novembre 1879 per studiare da solo. Fu particolarmente influenzato dagli impressionisti Claude Monet e Camille Pissarro e dal modo in cui rappresentavano la luce e l’atmosfera nei loro dipinti. Con un vivo interesse per la scienza dell’arte, Seurat ha iniziato a studiare la teoria del colore, la percezione e il potere psicologico della linea e della forma. Fu particolarmente influenzato dagli scritti del chimico francese Michel Eugène Chevreul e del fisico americano Ogden Rood e incorporò il loro approccio scientifico al colore e agli effetti ottici nei suoi dipinti.

CONTINUA A LEGGERE

I dipinti più importanti

Il suo primo dipinto importante fu Bagnanti ad Asnières. Si tratta di un dipinto influenzato dall’impressionismo, ma fu respinto dal Salon di Parigi nel 1884. Succesivamente Seurat iniziò a lavorare a Una domenica pomeriggio sull’isola di La Grande Jatte. Usando la sua tecnica puntinista, Seurat ha iniziato ad applicare migliaia di piccoli punti e tocchi sulla tela. Il dipinto, raffigurante parigini che passeggiano e riposano in un parco dell’isola sulla Senna, ha richiesto due anni per essere completato ed è ora parte della collezione permanente dell’Art Institute of Chicago. Morì all’età di 31 anni per una breve malattia che potrebbe essere stata meningite o polmonite.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia